Archivio mensile:dicembre 2012

Kisimusi Linene

Standard

Ciao amici!
Il calendario segna 23 dicembre, il Natale è alle porte… sarà vero? Non ce ne accorgiamo, ma non dovrebbe aver sbagliato…
Ebbene si, l’aria natalizia italiana non si respira affatto, o forse è meglio dire che dal caldo non si respira proprio!!!
Mancano i maglioni in giro, gli addobbi nelle strade (strade?), nelle case, la corsa per i regali…
Ma, in altro modo, anche qui ci accorgiamo che una grande festa è alle porte: le ragazze si fanno belle intrecciandosi i capelli in mille modi diversi, i parenti tornano dal Sud Africa e comprano la carne per festeggiare la nascita di Gesù e… la famiglia riunita.
è bello… è semplice… è essenziale…

Vogliamo raccontarvi una cosa che ci è successa l’8 Dicembre!
Una donna andando in ospedale (piccolo centro di salute) per partorire, trascinata dal marito dentro una carriola, non ce la fa più e partorisce a pochi metri da casa nostra!
Io (Giulia) e l’altra Giulia, appena ce ne siamo accorte, siamo andate a soccorrerla, ma non sapevamo come fare, la nascita di un bambino è emozionante, ma in quel modo è anche spaventosa! Quando siamo arrivate lei era nuda sdraiata a terra, il marito in piedi e la nonna che teneva la bambina ancora legata al cordone… Visto che al centro di salute non c’era nessuno, abbiamo dovuto prendere in mano la situazione e con delle forbici disinfettate sul fuoco e le direttive di un nostro amico medico al telefono, Fabio e Luca (più freddi di noi!) hanno tagliato il cordone! La placenta sembrava non voler uscire e l’ospedale più vicino era a 30 min di macchina.
La caricano in macchina e durante il viaggio la bambina inizia a puppare aiutando la mamma ad espellere la placenta e quindi a concludere bene il parto.
Il giorno dopo viene a casa il padre a comunicarci che mamma e figlia stanno bene e che la bambina si chiama Giulia in “onore” a noi due che le siamo state semplicemente vicine! è stata in assoluto un’esperienza emozionante e bella!
Fra 2 giorni è Natale, ed è stato emozionante per noi accogliere una nuova vita “forse” nelle stesse condizioni di Gesù. Con questo ci e vi auguriamo che il Signore possa nascere ogni anno con la stessa essenzialità nei cuori di ciascuno.

Buon Natale
i100inrete

Annunci